Un murales a Bologna per i 50 anni di Medici senza Frontiere

A Bologna pochi mesi fa, è stato inaugurato un nuovo murales  dell’artista  Sharko dedicato all’Associazione Medici Senza Frontiere.

Quest’opera è stata realizzata grazie a un patto di collaborazione tra Comune, Quartiere Navile e l’associazione Grow Up.

Medici Senza Frontiere è una organizzazione umanitaria internazionale indipendente, fondata il 22 dicembre del 1971 a Parigi, da medici e giornalisti. La sua missione  è quella di portare soccorso medico ed assistenza umanitaria nei paesi la cui popolazione è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o nelle zone del mondo in cui il diritto alla cura non è garantito.
L’’organizzazione è attiva in 88 paesi nel mondo, con oltre 65.000 dipendenti per lo più medici locali, infermieri e altri professionisti .

Nel 1999 ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace.

Soggetto dell’opera sono due “Kitsune”, parola giapponese per definire la “volpe”, animale che nel folklore giapponese è considerato di grande importanza, in quanto, grazie alla sua intelligenza, è in grado di  superare ogni difficoltà o ostacolo.

Pare che queste creature leggendarie possano mutare di forma, assumendo le sembianze di qualsiasi creatura animata e non, anche se il loro vero aspetto originario pare, fosse quello di donne eccezionali con una MISSION particolare: condurre l’umanità verso la retta via, indicando i comportamenti e le azioni da tenere per la realizzazione di un futuro migliore.

Inoltre, si pensa che le Kitsune intervengano quando ci sono guerre e feriti, per portare il loro aiuto e supporto; questo è il motivo che ha spinto l’artista Sharko e l’associazione Growup a rappresentare questo personaggio, dedicandolo a Medici senza Frontiere nell’anniversario dei 50 anni della loro fondazione.

L’opera si trova in Via Fioravanti a Bologna a pochi passi dal Comune di Bologna.

Cosa ne pensate, a me piace tantissimo!!!!

13 pensieri riguardo “Un murales a Bologna per i 50 anni di Medici senza Frontiere

  1. Devo ammettere che ultimamente a Bologna ci sono davvero tanti bravi street artist. Alcune zone sono state completamente riqualificate. Intanto questo lavoro è davvero ben fatto, complimenti all’artista.

    Piace a 1 persona

  2. Non conoscevo il significato legato alla volpe nella cultura giapponese. Con la tua spiegazione tutto è chiaro. Il soggetto scelto dall’artista penso sia adatto a rappresentare e omaggiare un’associazione come MSF.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...